Architettura sostenibile

Il concetto di architettura sostenibile si sviluppa all'interno del più ampio principio ecologico di sviluppo sostenibile.
L'esaurimento progressivo di combustibili fossili, unito all'elevata emissione di sostanze inquinanti, ha portato alla necessità di una nuova concezione architettonica.
L'edificio viene ora inteso come sistema: un involucro, responsabile delle dispersioni di calore nell'ambiente esterno, fornito di impianti tecnologici.
Nell'intento di contenere l'impatto ambientale di ogni singola costruzione, vengono sviluppate nuove tecnologie di involucro che consentano prestazioni elevate e dispersioni ridotte.
L'efficienza degli impianti migliora grazie alla minima dispersione termica abbinata a sistemi che producono energia da fonti rinnovabili come il sole, l'aria, il terreno.
Ogni singolo progetto viene studiato nel rispetto del particolare contesto ambientale che lo accoglierà, scegliendo di volta in volta la soluzione migliore e meno invasiva.
Il risultato è un guadagno significativo sia per l'ambiente naturale sia per l'uomo che abiterà edifici più sani e confortevoli, oltre a vedere diminuite le spese per la climatizzazione.